Oggi si inaugura a Bolzano un’altra delle tappe itineranti del tour italiano ed internazionale del Premio Dedalo Minosse alla Committenza di Architettura.

di Giovanni Maria Vencato

Reinhold Messner al 10° Premio Internazionale Dedalo Minosse

Lo scorso giugno 2017, il famoso alpinista, esloratore e scrittore Reinhold Messner è stato premiato anche in qualità di committente d’architettura, avendo egli commissionato una serie di opere in Alto Adige / Südtirol e Veneto, ad altrettanti architetti.

Il premio che egli ha ricevuto  – nell’ambito di quell che il Dedalo Minosse attribuisce ogni due anni, è intitolato ad Andrea Palladio.

Le diverse opere sono state poi realizzate nell’arco di svariati anni – tra il 1995 ed il 2015 – da parte della Provincia Autonoma di Bozen/Bolzano e dalla Provincia di Belluno.

Temi di queste opere sono il recupero di alcuni edifici storici  – veri e propri “Landmarks” secondo la definizione anglossassone – e la creazione di architetture contemporanee in dialogo col paesaggio dolomitico. nel loro insieme, queste architetture costituiscono la rete dei Messner Mountain Museums.

Gli architetti incaricati di progettare le opere sono stati: Karl Spitaler, Robert Danz, Arnold Gapp, Werner Tscholl, Paolo Faccio, Enzo Siviero, EM2 Architekten Gerhard Mahlknecht, Kurt Egger, Heinrich Mutschlechner, Zaha Hadid Architects

le opere sono costituite da: MMM Juval – Castelbello (BZ), MMM Ortles – Solda all’Ortles (BZ), MMM Firmian – Castel Firmiano (BZ), MMM Dolomites – Cibana di Cadore (BL), MMM Ripa – Brunico (BZ), MMM Corones – Plan de Corones Brunico – Marebbe (BZ)

Grazie alla collaborazione con la Provincia Autonoma di Bolzano, sarà possibile ammirare i progetti selezionati alla decima edizione del Premio, presso il NOI Techpark di Bolzano dall’11 maggio all’8 giugno, tutti i giorni dalle 9 alle 20.

Nel corso degli anni, attraverso la manifestazione principale di Vicenza e il circuito delle mostre itineranti in Italia e all’estero, il Premio è diventato un veicolo di esportazione dell’immagine dell’Italia nel mondo e un’occasione di scambio di esperienze professionali. Molti sono stati gli architetti originari dall’Alto Adige che hanno partecipato nelle scorse edizioni e che hanno contribuito al successo dell’evento.

All’inaugurazione della mostra prevista l’11 maggio 2018 alle ore 10.30, interverranno il NOI Techpark Südtirol/Alto Adige, il Dipartimento ai Lavori pubblici Provincia autonoma di Bolzano e Bruno Gabbiani, presidente di ALA Assoarchitetti che ha creato il dedalo nel 1997 e che ne è promotrice.

Ospite speciale l’alpinista Reinhold Messner cui è stato attribuito uno dei riconoscimenti più importanti della decima edizione del Dedalo Minosse, il Premio Andrea Palladio Italia, per la sua opera di committente nella realizzazione dei Messner Mountain Museums.

Il Premio Dedalo Minosse alla committenza di architettura, promosso da ALA Assoarchitetti e dalla Regione del Veneto, e in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri, ha compiuto 20 anni dalla sua fondazione ed ha visto la celebrazione della sua decima edizione, un traguardo importante che si vuole celebrare a livello internazionale. Unico nel suo genere, premia il committente di architettura come attore fondamentale nella realizzazione di opere di qualità.

Creative Commons License
This work by giovencato is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 4.0 International
Permissions beyond the scope of this license may be available at https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0/legalcode